Torta vegana al cioccolato

Tempo fa mia cugina, sempre attenta alla cucina sana, mi aveva parlato di una torta al cioccolato con le barbabietole rosse. Confesso che sebbene incuriosita ero alquanto perplessa, fino a che Giuliana – o Zia Giuiiiiiana, come la chiamano i miei bimbi – ha pensato di allietare le colazioni della nostra trasferta romana di Ferragosto proprio con questa torta. Ebbene, ho scoperto un dolce cioccolatoso e leggerissimo (ideale per la colazione!) a cui mi sono permessa di aggiungere il gusto dell’arancia per una mia particolare propensione all’unione tra questo frutto e il cioccolato. Non vi dico il godimento nel fare il bis senza sensi di colpa e soprattutto nel concederlo ai bambini che ignorano di mangiare barbabietole! Grazie Zia Giuiiiiiana!

Ingredienti:

  • 270 g di farina integrale
  • 30 g di fecola di patate
  • 200 g di zucchero di canna (o zucchero normale)
  • 80 g di cacao amaro
  • 400 g di barbabietole rosse (precotte)
  • 200 ml di acqua
  • 100 ml di olio di semi (di girasole)
  • 1 arancia
  • 1 cucchiaino di Cremor Tartaro
  • 2 cucchiaini di bicarbonato

Procedura:

Mettete le barbabietole in una ciotola (1) e aggiungete l’acqua (2), quindi frullate (3).

20170820_144350 (1) 20170820_144432 (2) 20170820_144657 (3)

Lavate bene l’arancia, grattugiatene la scorza (4) e spremetene il succo. Aggiungete alle barbabietole frullate la scorza grattuggiata, il succo dell’arancia, il cacao amaro (5) e l’olio, quindi amalgamate il tutto (6)

20170820_145255 (4) 20170820_150159 (5) 20170820_151316 (6)

Aggiungete al composto anche la farina, la fecola e lo zucchero (7), poi il bicarbonato e il Cremor Tartaro e amalgamate ancora.

20170820_143555 (7)

Versate il composto in una teglia (8) e mettete in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti. Trascorso il tempo sfornate la torta (9) e lasciatela raffreddare prima di metterla su un piatto.

20170820_152108 (8) 20170820_161052 (9)

Potete, in base ai vostri gusti, anche cospargela di zucchero a velo.

La vostra torta vegana è pronta per la colazione! (10)

20170822_135256 (10)

CONSIGLI: la torta risulta molto soffice e leggermente umida all’interno; il gusto è molto leggero, al punto che sconsiglio di diminuire le dosi di zucchero se non volete ottenere un gusto eccesivamente delicato. In base ai vostri gusti potreste anche aumentarle leggermente.

CURIOSITA’: il Cremor Tartaro è un lievito naturale (che si trova al supermercato) adatto a preparazioni per intolleranti al lievito, ma anche per preparazioni vegetariane e/o vegane perchè il lievito chimico contiene spesso uno stabilizzante che può provenire dai bovini o dai suini. La particolarità del Cremor Tartaro è che può essere utilizzato da solo (come il classico lievito chimico) oppure attivato grazie al bicarbonato di sodio: in questo caso io ne uso 1 cucchiaino insieme a 2 cucchini di bicarbonato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.