Anelletti siciliani “alla Ligure”

Mi diverte contaminare diverse tradizioni e questo ne è un esempio! Gli anelletti siciliani si prestano a diverse realizzazioni in forno e allora…perchè non utilizzarli seguendo una tradizionale ricetta ligure?

Ingredienti:

  • 250 g di anelletti
  • 60 g di pesto
  • 200 g di patate
  • 100 g di fagiolini (50 g per l’impasto + 50 g per decorare)
  • 125 g di mozzarella
  • 125 g di scamorza
  • 2 cucchiai di pecorino grattuggiato
  • 2 cucchiai di pane grattato

Procedura:

Sbucciate le patate e tagliatele a pezzetti non troppo grandi; tagliate nello stesso modo i fagiolini (1): io uso i fagiolini surgelati e li spezzo facilemente con le dita.  Tagliate la mozzarella e la scamorza a dadini (2).

20170225_140306 (1) 20170225_142806 (2)

Mettete a lessare le patate e i fagiolini nella stessa pentola; dopo 5 minuti che bollono aggiungete gli anelletti (3) e cuoceteli in base al tempo previsto sulla confezione (circa 12-14 minuti). Utilizzate un paio di cucchiai di acqua di cottura per diluire il pesto, poi scolate gli anelletti insieme alle patate e ai fagiolini e condite il tutto con il pesto.

20160425_104100 (3)

Aggiungete il pecorino grattuggiato, la mozzarella e la scamorza a dadini e mescolate bene. A questo punto potete versare tutto in una pirofila e mettere in forno, ma se volete realizzare una decorazione vi suggerisco di foderare uno stampo da plum-cake con della pellicola di alluminio (4) e di porre sul fondo dello stampo uno strato di patate e fagiolini (lessati interi appunto per la decorazione) secondo la vostra ceratività (5).

20170225_144322 (4) 20170225_144807 (5)

Riempite poi lo stampo con l’insieme di anelletti, verdure e formaggio e livellate la superficie (6). Cospargete con il pane grattato (7) e infilate in forno preriscaldato a 185° per 20 minuti. Trascorso il tempo, spegnete il forno e lasciate riposare al suo interno per altri 5 minuti.

20170225_144948 (6) 20170225_145103 (7)

Prima di impiattare su un piatto da portata, aspettate qualche minuto, poi ribaltate il vostro stampo, eliminatelo e – con cautela – togliete la pellicola di alluminio (8).

20170225_155614 (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.