Torta Tiramisù (…leggera!)

on

Per la sua cresima mio figlio mi aveva chiesto il Tiramisù. Certo, è un ottimo dolce, ma volevo realizzare qualcosa di particolare e io adoro creare torte a partire da dolcetti o da dolci al cucchiaio… Ci ho pensato e ho realizzato questa Torta Tiramisù che definisco leggera perché è con “crema al mascarpone vegana”: dopo il pranzo della cresima bisognava pur star un po’ leggeri!

Ingredienti (per la base):

  • 130 g di farina (0 o 00)
  • 100 g di fecola di patate
  • 100 g di zucchero
  • 3 uova
  • 130 ml di olio di semi (io uso quello di girasole)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiaini di lievito per dolci
  • 3 tazzine di caffè zuccherato (180 ml circa)

Ingredienti per la “Crema al mascarpone vegana” (cliccate qui)

Ingredienti per la superficie della torta:

  • 100 g di cioccolato fondente (+ 30 g circa da spezzettare)

Procedura:

Per preparare la vostra Torta Tiramisù (…leggera!) iniziate dalla base: dovrete preparare una torta morbida, adatta ad essere bagnata e ad accogliere una farcitura di crema, perciò dovrete utilizzare il cosiddetto “stampo furbo”.

Riunite in un bicchiere alto e stretto l’olio di semi e le uova e emulsionate con un minipimer come per realizzare la maionese (tenete fisso il minipimer e contate fino a 15 e poi fino a 30 alzandolo e abbassandolo).

Versate l’emulsione in una ciotola, aggiungete lo zucchero e la vanillina e mescolate con delle fruste elettriche, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete anche la farina, la fecola, il sale e il lievito e continuate a mescolare con le fruste elettriche.

Imburrate e infarinate il vostro stampo furbo e versatevi il composto ottenuto. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 25-30 minuti.

Una volta sfornata, lasciate intiepidire prima di estrarre la torta dallo stampo: ricordate che dovrete utilizzarla capovolta, in modo da sfruttare l’incavo per la farcitura.

Dopo aver capovolto la torta sul piatto su cui la servirete, bagnatela con 3 tazzine di caffè zuccherato (circa 180 ml).

Passate poi a temperare il cioccolato fondente: dividete la quantità (100 g) in due parti uguali, di cui metterete una (50 g) in una ciotola a bagnomaria (attenzione: la ciotola non deve toccare l’acqua che bolle ma dev’essere solo raggiunta dal vapore, per cui vi suggerisco di adagiarla su un piccolo colino posto sul bordo del bollitore). Quando il cioccolato sarà sciolto, toglietelo dal bollitore e unitevi l’altra metà del cioccolato (50 g) perché si sciolga: in questo modo il cioccolato raggiungerà da solo la temperatura necessaria.

A questo punto versate il cioccolato nell’incavo della torta, precedentemente bagnato di caffè e ponete in frigorifero, affinché il cioccolato si rapprenda.

Ora dedicatevi a realizzare la vostra “Crema al mascarpone vegana” (cliccate qui per la ricetta).

Una volta ottenuta la vostra “Crema al mascarpone vegana”, ricoprite con essa la superficie della vostra torta, con l’aiuto di una sac a poche. Consiglio un beccuccio largo.

Concludete tagliando il cioccolato fondente (30 g) in scaglie e decorateci la superficie della la vostra Torta Tiramisù (…leggera!). Poi conservate in frigorifero fino al consumo.

La Forchetta di rame, Torta Tiramisù (…leggera!)

CONSIGLI DELLA FORCHETTA DI RAME:

  • non abbiate paura a bagnare la base con il caffè: io ho fatto diverse prove e vi assicuro che 1-2 caffè sono troppo pochi per il quantitativo in questione;
  • pur essendo composta di una crema, potete preparare la Torta Tiramisù (…leggera!) anche il giorno prima e non perderà assolutamente in freschezza, ma conservatela in frigorifero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.