Cheesecake…senza cheese!

Cena di classe con gli alunni che hanno fatto la maturità. Arianna: “Prof! Mi serve la ricetta di una cheescake senza formaggio!” Io: “Arianna! Vorresti una cheescake senza cheese??!!” …I ragazzi vanno anche interpretati… Ok, Arianna, questa è la mia proposta….e quella è la vostra rosa!!!

Ingredienti (per circa 10-12 coppette):

  • 220 g di biscotti (io uso quelli secchi)
  • 80 g di burro
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 g di cioccolato al latte
  • 200 g di cioccolato bianco
  • 600 ml di latte
  • 450 ml di panna fresca
  • 3 bustine di gelatina Tortagel

Procedura:

Tritate i biscotti e trasferiteli in una ciotola (1); aggiungetevi il burro (precedentemente fuso) e amalgamate bene il tutto. Versate il composto di burro e biscotti sbriciolati nelle coppette da monoporzione e compattate bene la base di biscotto (2,3), magari con l’aiuto di un bicchiere (basterà inserirlo nella coppetta e spianare il composto).

20160911_121940 (1) 20160911_122939 (2) 20160911_123026 (3)

Tritate grossolanamente il ciccolato fondente (4). Riscaldate in un pentolino 200 ml di latte e 150 ml di panna fresca; aggiungete una bustina di tortagel e il cioccolato (5). Lasciate sul fuoco per alcuni minuti (girando con un cucchiaio) fino a quando il composto diventerà denso (ci vorranno circa 3 minuti dalla bollitura). Poi versatelo nelle coppette sopra lo strato di biscotti e burro (6).

20160911_124324 (4) 20160911_124824 (5)  20160911_131808 (6)

Ripetete l’operazione, con il cioccolato al latte (7). E una volta denso, versate il composto sullo strato di cioccolato fondente (8). Poi procedete con lo strato di cioccolato bianco (9) e di nuovo, una volta denso, versate tutto sullo strato di cioccolato al latte (10).

20160911_125518 (7) 20160911_132020 (8) 20160911_123442 (9) 20160911_132842 (10)

Decorate a piacere le coppette con delle scaglie di cioccolato (11). Mettete le coppette ai tre cioccolati in frigorifero a riposare per almeno 4 ore.

20160911_134009 (11)

CONSIGLI: Io preferisco fare delle monoporzioni perchè lo trovo più pratico, visto che questo dolce non può essere ribaltato per impiattarlo e non mi piace servirlo con la carta forno in vista. Naturalmente, però, si può realizzare anche una torta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.